Il tradimento, il dolore e la rinascita di Pamela.

Il tradimento, il dolore e la rinascita di Pamela.

88301436_631985164264831_7557638047060197376_n

Quel giorno era cominciato come tutti gli altri, ordinario ed usuale, mentre il binario preciso e apparentemente infallibile sul quale scorreva la mia vita, sembrava inviolabile, senza sorprese, senza colpi di scena. Invece quella mattina è bastata una piccola scossa, un guizzo, un urto, a far sussultare e poi precipitare, un'unione durata 15 anni.
Nel ripensarci la dinamica che diede impulso alla scossa fu piuttosto banale: una telefonata anonima che, con voce contraffatta, mi avvertiva glacialmente del tradimento di mio marito.
Dopo aver chiuso la comunicazione, ricordo di aver trascorso un tempo indefinito, sospeso, a guardare gli oggetti della mia casa, quasi per voler cercare una rassicurazione sul fatto che in realtà nulla era accaduto e che nulla era cambiato. Mi ricordo che quasi a voler ignorare il turbamento, mi misi a riordinare proprio l'armadio di Andrea, le sue camicie, i golf, i pigiami: tutto doveva essere perfetto: stupidamente pensavo di far fronte alla tempesta che si stava avvicinando mantenendo la calma e chiudendo gli occhi.
Ma invece da quel preciso momento, dallo squillo di quel maledetto telefono, era cambiato tutto, perché i morsi del sospetto cominciavano a farsi largo divorando la mia mente. Da lì in poi una serie di collegamenti mentali cominciarono a farmi pensare ad ambigui episodi trascorsi, a circostanze equivoche che mi avrebbero dovuto far sospettare che qualcosa non andava, ma forse inconsciamente mi mancava proprio il coraggio di affrontare un simile tsunami.
Si, perché di questo si tratta, la verità può sconvolgere la nostra vita come un violentissimo uragano e per questo a volte facciamo finta di ignorarla, ma dopo un certo tempo, e per me si è trattato di circa due mesi di finzioni e paura, ho deciso di compiere il passo decisivo: volevo scoprire con certezza l'infedeltà coniugale di mio marito e per questo motivo mi sono rivolta ad un'agenzia investigativa.
Non è stato semplice, poiché volevo rimanere aggrappata con tutte le mie forze all'idea che quella telefonata e tutte le mie considerazioni successive, fossero frutto di cattiveria, invidia e conseguenti suggestioni malefiche e nello stesso tempo, temevo di fare un patetico buco nell'acqua qualora l'investigatore non fosse riuscito a scoprire nulla.
Non volevo riconoscere che la persona che era stata a fianco a me in tutti questi anni, non era in realtà quella che conoscevo e che addirittura nascondesse il peggior crimine del cuore e cioè l'infedeltà coniugale, incomparabile assassina di sentimenti, per me assolutamente impossibile da superare.
Una volta trovato il coraggio di affrontare la verità, messa duramente nero su bianco da foto e documenti provenienti dall'indagine, comprovanti senza ombra di dubbio che Andrea aveva una relazione parallela da più di un anno, nel tempo, grazie anche all'aiuto di amici e familiari, sono riuscita a ritrovare un'insperata serenità che mi ha resa forte e sicura.
Quella luce puntata con chiarezza spietata su quella che era stata la mia esistenza fino a quel momento, aveva fatto saltare fuori quel verme nascosto, che altrimenti mi avrebbe fatto portare avanti, probabilmente per tutta la vita, una relazione malata e triste, dove quel tarlo spietato pian piano si sarebbe mangiato ogni traccia di felicità.
Il lavoro dell'investigatore, svolto con professionalità ma anche molta sensibilità, mi ha aiutata a guardare in faccia la realtà e di conseguenza anche a reagire, poiché le prove portate dall'investigazione mi hanno aiutata a tirare fuori la giusta dose di rabbia e determinazione.
Guardando indietro, cercando di fare un bilancio riguardo tutta questa vicenda dolorosa, posso dire con estrema lucidità che affrontare la verità, pur se amara, mi ha evitato che la lunga serie di bugie ed inganni si prolungassero nel tempo, ingigantendo sempre di più e mi ha aiutata a riprendere in mano il filo della mia vita per ripartire da capo.


MAGNUM Investigazioni 


© Copyright 2020