Gianluca si racconta dopo aver scoperto la verità su sua moglie.

Share This Story !

Un investigatore può aiutare un uomo ad investigare sulla sua partner? Alla ricerca della verità grazie all’agenzia investigativa Magnum.

Scoprire che la propria fiducia sia stata tradita è una verità molto difficile da accettare, ma contattare l’agenzia investigativa è stato risolutivo, perchè indagare sui movimenti di mia moglie ha permesso ad entrambi di capire i nostri errori.

Due anni fa ho ricevuto la tanto attesa promozione al lavoro e, insieme allo stipendio, sono aumentate anche le ore in ufficio. All’inizio era contenta anche Luisa, ma l’anno scorso ha iniziato a chiudersi, a rispondermi a monosillabi e a rifiutare le mie avances. In cinque anni di matrimonio e in sette di fidanzamento, mia moglie, non si era mai comportata così.

Non sono un grande osservatore e non ho un grande senso dell’ indagine, ma avevo notato dei cambiamenti evidenti in lei. Ha iniziato ad andare spesso dal parrucchiere e dall’estetista, ad indossare abiti provocanti, ad uscire truccata e profumata come non aveva mai fatto.

Se le chiedevo chiarimenti in merito, m’invitava a farmi gli affari miei. Nel frattempo, si era insinuato in me il dubbio che mia moglie potesse avere un amante: non c’ero mai e il lavoro mi aveva assorbito al punto che stavamo diventando due estranei sotto lo stesso tetto.

Avevo terrore, ma dovevo scoprire se aveva un’altra relazione, quindi ho deciso di sapere la verità ad ogni costo. Ho fatto una ricerca su Internet ed ho trovato il recapito del miglior investigatore privato.

Ho preso appuntamento per la pausa pranzo del giorno successivo: gli ho spiegato la situazione e si è messo subito al lavoro. Dopo una settimana di indagini e pedinamenti, è arrivato l’esito: una relazione, molto precisa e dettagliata, che sintetizzava tutto quello che era emerso durante il percorso investigativo, nei minimi particolari, con dei retroscena che mai avrei immaginato.

E’ stata dura prendere coscienza della realtà , ma era quello che mi serviva. Il tormento di tutti i miei dubbi era svanito, ora sapevo la Verità e potevo reagire, per questo subito decisi di parlare con Lei mettendola davanti le prove che mi aveva fornito l’investigatore, e pretendere le risposte che meritavo.

A quel punto Luisa ha iniziato a piangere e a dire, finalmente, quello che aveva tenuto per sé: inizialmente non ricevere le attenzioni che le riservavo fino al momento della promozione l’hanno portata a cercarle da un’altra parte, fino a rimanere incastrata, sotto ricatto, in delle situazioni scabrose ed inquietanti, senza riuscire a trovare la forza ed il coraggio di uscirne.

Istantaneamente mi sono accorto di avere sbagliato anche io: l’investigazione aveva portato i suoi frutti. Siamo tornati a casa, ho preparato le valigie e sono andato nella villetta al mare per un paio di settimane: avevo bisogno di stare lontano per non alimentare il rancore che si stava facendo strada in me…

Adesso, a distanza di quattro mesi, Luisa ed io stiamo riprendendo a vederci e a sentirci come due fidanzatini e, anche se al momento credo di rimanere dove sto, sono sulla buona strada per tornare a casa dalla mia famiglia.

MAGNUM Investigazioni | © Copyright 2020

By |2020-01-14T08:33:40+00:00gennaio 11th, 2020|Investigazione|0 Comments